DPSH


La prova penetrometrica dinamica superpesante o DPSH è una prova geotecnica puntuale che consiste nell’infissione nel terreno di una punta conica posta all’estremità di una batteria di aste d’acciaio.

L’avanzamento avviene per battitura di un maglio del peso di 63,5 Kg, che viene lasciato cadere da un’altezza costante di 75 cm.

La prova DPSH è molto diffusa su tutto il territorio nazionale, grazie alla sua economicità nonché all’elevata qualità dei dati ricavabili.

Misurando il numero di colpi necessario alla penetrazione di tratti di asta di 20 cm è possibile ricostruire, infatti, sia la stratigrafia che le caratteristiche geotecniche del sito.

L’avanzamento della punta, e quindi la resistenza del terreno, dipende dalle caratteristiche fisico-meccaniche di quest’ultimo e, pertanto, per terreni incoerenti dipende prevalentemente dallo stato di addensamento dei granuli, mentre per terreni coesivi dipende dal contenuto di umidità naturale.

In definitiva, dalle prove penetrometriche DPSH si riesce a stimare i seguenti dati in continuo (dalla superficie al fondo foro): densità relativaangolo di attrito efficacemodulo elastico, modulo edometrico. 

MOHOStudio esegue prove penetrometriche dinamiche DPSH mediante un penetrometro statico-dinamico modello PAGANI TG63/100 KN avente le seguenti caratteristiche:

          Peso Massa battente               63,5 Kg

          Altezza di caduta libera            0,75 m

          Diametro punta conica           50,46 mm

          Area di base punta                      20 cm²

          Lunghezza delle aste                    1 m

          Peso aste a metro                      6,3 Kg/m

          Avanzamento punta                 0,20 m

          Angolo di apertura punta             90 °


vai al servizio precedente | GIS

vai al servizio successivo | MASW